Balze Aretine - Arezzo - Cortona

Sabato 10 e Domenica 11 Ottobre 2015

BALZE Aretine - Arezzo- Cortona

Accompagnatori: Gianfranco Fongaro, Graziano Molon

Sabato 10:
ore 05.45 – Partenza in pullman da Chiampo (solo con 2°pullman)
ore 06.00 – Partenza da Arzignano.

Domenica 11:
ore 17.15 – Partenza in pullman da Cortona
ore 22.00 – Arrivo previsto ad Arzignano.

Difficoltà: T/E - Tempo: 6/7 ore circa – Dislivello: 150 m circa
Equipaggiamento: da escursionismo, scarpe da trekking

Iscrizioni e informazioni: 3479765395 (Gianfranco Fongaro - ore serali)

Apertura iscrizioni martedì 16 giugno, fine iscrizioni martedì 21 luglio.

La nostra "gita autunnale" ci porta a visitare una zona molto caratteristica, le famose Balze del Valdarno Superiore in provincia di Arezzo. Le Balze si sono formate quando si prosciugò, nell'era pliocenica, il lago che occupava la zona del Valdarno delimitato tra il Pratomagno ed i Monti del Chianti. Quando le acque si ritirarono lasciarono sul versante del Pratomagno ripide insenature argillose che modellate nel tempo da eventi atmosferici formano le attuali Balze dichiarate Area Naturale Protetta nel 1998. Un ambiente unico e raro nella sua bellezza con strutture geologiche, dal caratteristico colore giallo ocra, alte anche un centinaio di metri e costituite da sabbie, argille e ghiaie stratificati.

Sosta pranzo, bibite comprese, e nel pomeriggio la ns. gita prosegue con la visita guidata di Loro Ciuffenna, inserito nella guida "Borghi più belli d'Italia" e della vicina Pieve di San Pietro a Gropina, una delle più belle della Toscana e considerata un capolavoro dello stile romanico. In serata raggiungiamo Arezzo e l'hotel dove saremo ospitati con trattamento di pensione completa, bibite comprese.

La domenica mattina è dedicata alla visita guidata del "centro storico di Arezzo". Arezzo fu una importante città della confederazione etrusca e successivamente mantenne una posizione preminente anche in epoca romana. Nel medioevo (XII e XIII secolo) fu una delle prime città con governo popolare e roccaforte dei Ghibellini. In quel periodo contese a Firenze (guelfa) il primato in Toscana e dopo la sconfitta di Campaldino (1289) veniva incorporata, con il suo vasto territorio, nella Repubblica Fiorentina. La terra di Arezzo ha dato, nel corso dei secoli, i natali a illustri personaggi quali Francesco Petrarca, Piero della Francesca, Masaccio, Michelangelo, Giorgio Vasari e tanti altri.

Il Centro Storico di Arezzo, racchiuso all' interno da mura medievali, è da visitare "con il naso all'insù", guardando le torri medievali, le chiese romaniche, gli scorci dei vicoli che tolgono il fiato. Le magnifiche testimonianze di arte e storia riempiono gli occhi del turista che passeggia nelle sue vie e piazze e visita i luoghi di culto o i corridoi dei palazzi pubblici dove si possono ammirare opere straordinarie. A fine visita si ritorna all'hotel per la pausa pranzo.

Nel pomeriggio con il pullman raggiungiamo la città di Cortona per una visita guidata. Dai suoi 500 metri d'altezza domina l'intera Valdichiana e lo sguardo si perde all'orizzonte fino a scovare le cime del monte Amiata. Città di origine etrusca e romana divenne importante anche sotto da dominazione di Arezzo (guelfi) e poi di Firenze (ghibellini).
La città è tutta circondata da mura che costituiscono un elemento interessante del paesaggio oltreché un monumento di spiccata importanza archeologica. L'aspetto medievale degli edifici e i vicoli conferiscono alla città un'atmosfera molto coinvolgente. La Basilica di Santa Margherita e il Santuario Francescano delle Celle invitano il turista a scoprire Cortona dall'alto, offrendo un itinerario di arte e di fede a pochi passi dal centro storico.

Newsletter

Link Esterni