Iscrizione / Assicurazioni

DIVENTARE SOCIO DEL CAI

Il Club Alpino Italiano è una libera associazione nazionale che, come recita l'articolo 1 del suo Statuto, "ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale"

l'Associazione provvede, a favore dei Soci e dei frequentatori della montagna, nell'ambito delle facoltà previste dallo Statuto:

• alla diffusione della frequentazione della montagna, all'organizzazione di iniziative alpinistiche, escursionistiche e speleologiche, diffuse sul territorio nazionale;
• all'organizzazione ed alla gestione di corsi per attività alpinistiche, sci-alpinistiche, escursionistiche, speleologiche, naturalistiche volti a promuovere una sicura frequentazione ed una maggiore conoscenza della montagna nella totalità dei suo aspetti;
• alla formazione di diverse figure di titolati (istruttori, accompagnatori ed operatori), necessarie allo svolgimento delle attività sopra esposte;
• al tracciamento, alla realizzazione e alla manutenzione di sentieri, percorsi attrezzati o vie ferrate, opere alpine e studio, collaudo di attrezzature alpinistiche;
• alla realizzazione, manutenzione ed alla gestione dei rifugi alpini e dei bivacchi d'alta quota di proprietà del Club Alpino Italiano e delle singole Sezioni
• all'organizzazione, tramite il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), struttura operativa del CAI, di idonee iniziative tecniche per la vigilanza e la prevenzione degli infortuni nell'esercizio delle attività alpinistiche, escursionistiche e speleologiche, per il soccorso degli infortunati o di coloro che si trovino in stato di pericolo ed al recupero delle persone lese;
• alla promozione di attività scientifiche e didattiche per la conoscenza di ogni aspetto dell'ambiente montano in tutti i suoi aspetti nonché ad ogni iniziativa idonea alla protezione ed alla valorizzazione del territorio in ambito montano e collinare nazionale, attraverso l'operato volontario di organi tecnici nazionali e territoriali;
• alla promozione di iniziative di formazione di tipo etico-culturale-storico, di studi dedicati alla diffusione della conoscenza dell'ambiente montano e delle sue popolazioni nei loro molteplici aspetti, sia con il supporto della fotografia e della cinematografia di montagna, atti alla conservazione della cultura alpina in genere;
• all'organizzazione ed alla gestione di corsi di preparazione professionale per guida speleologica nonché di corsi di formazione professionale per esperti e rilevatori del Servizio Valanghe Italiano (SVI).

L'entusiasmo ed il grande apporto dei volontari in tutte le loro forme hanno permesso di concretizzare nel tempo numerose opere che hanno favorito la conoscenza dei molteplici aspetti della montagna quali rifugi, bivacchi, sentieri, rimboschimenti, opere sociali. che danno agli appassionati di questo ambiente siano soci o non l'opportunità di frequentare l'ambiente montano con la consapevolezza e la sicurezza di ciò che li circonda;

QUESTI A NOSTRO AVVISO SONO I MOTIVI PER CUI QUALSIASI FREQUENTATORE DELL'AMBIENTE MONTANO DOVREBBE ASSOCIARSI AL CAI INOLTRE VI SONO DEI VANTAGGI:

• copertura assicurativa infortuni e RC, in attività istituzionali organizzate sia dalla sede centrale che dalle sezioni a livello locale
• copertura assicurativa per intervento soccorso alpino chiamata 118
• essere informati di tutte le attività ed iniziative del CAI Nazionale e delle varie Sezioni mediante la rivista mensile "Montagne 360° "
• la rivista "Lo Scarpone" visionabile on line sul sito del CAI
• Ottenere sconti nei negozi convenzionati
• Ottenere tariffe agevolate per soci nei rifugi del CAI o convenzionati con il CAI
NOVITA' 2017 da quest'anno i soci in regola con il tesseramento dell'anno in corso potranno accedere gratuitamente alla app GeoResq. Tutte le informazioni su questo importante strumento per la sicurezza le trovate qui: https://www.georesq.it/

Sono previste le seguenti categorie di soci:

• Socio ORDINARIO
Persona maggiorenne (primo componente )

• Socio ORDINARIO Juniores - da 18 a 25 anni
Persona maggiorenne

• Socio FAMILIARE
Tutti i componenti della famiglia del Socio Ordinario quali:coniuge, convivente e figli maggiorenni oltre i 25 anni

• Socio GIOVANE - da 0 a 17 anni
Persona minorenne per la cui iscrizione è richiesta autorizzazione da chi esercita la responsabilità genitoriale

Chi intende aderire al Club Alpino Italiano deve presentare domanda alla Sezione dove intende iscriversi, completa dei propri dati anagrafici, su apposito modulo completo di espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali e deve pagare la quota di ammissione e la quota associativa annuale prevista per la categoria cui chiede di far parte. come da tabella sottoriportata (per i minori la richiesta dovrà essere sottoscritta anche da chi esercita la responsabilità genitoriale).

La quota di prima ammissione è € 5,00 (costo della tessera dovuto solo alla prima iscrizione).

Le quote associative, relative alla nostra sezione, per l'anno 2017 sono:

• Socio ORDINARIO € 43,00
• Socio ORDINARIO nati dal 1992 al 1999 € 22,00
• Socio FAMIGLIARE € 22,00
• Socio GIOVANE – nati entro il 2000 € 16,00
• Secondo socio giovane € 9,00
• Socio OVER 80 € 30,00
• Raddoppio dei massimali della polizza infortuni € 3,80
• ABBONAMENTO Rivista Alpi Venete € 5,00
• Recupero bollini anni precedenti: ordinario € 20,00 - familiare € 15,00 - giovane € 10,00

Il pagamento della quota di associazione e/o per aderire alle varie attività può essere effettuato con:

• contanti presso la sede
  • • assegno presso la sede
• bancomat (no bancoposta) presso la sede

• bonifico bancario
IBAN: IT51C0503460121000000425552
Banco Popolare

N.B.: Su versamenti con bonifico bancario indicare sempre la causale e presentare la ricevuta in segreteria per la conferma del pagamento dei servizi richiesti.

La sede è aperta tutti i martedì dalle ore 21.00 alle ore 22.30 per informazioni, iscrizioni, tesseramenti, notizie ed incontro tra amici.

News dal CAI

  • "Lassù cento anni fa"
    "Lassù cento anni fa"
    Sono ancora disponibili alcune di copie del libretto "Lassù cent'anni fa" redatto dalla nostra sezione e curato da Stefano Cracco in occasione del centenario della "Strafexpedition". Al momento non sono previste ristampe quindi non perdete l'occasione per farvi o per fare un regalo con questo interessante volume a prezzo di produzione.Informazioni in sede o ai numeri indicati.

Newsletter

Link Esterni