FORTE CAMPOMOLON

Domenica 3 ottobre 2021

FORTE CAMPOMOLON (m 1850) - Traversata Tonezza - Fiorentini


Partendo dal Ristorante Chiosco Alpino per una cresta boscosa arriviamo al colle della Tarbisa dove si trovano diverse postazioni e ricoveri in galleria della Prima Guerra Mondiale.
Saliamo per il ripido sentiero facendo attenzione ai segni rossi fino a raggiungere la grande Croce dello Spitz (1694 m). (Il Fogazzaro in un suo romanzo lo definisce Picco Astore).

La cima dello Spitz è un bellissimo balcone panoramico sull’Altopiano di Tonezza e sul Cimone, ma anche verso l’Altipiano di Asiago e gli Altipiani di Luserna e Lavarone. Verso ovest il Toraro e il Campomolon
interrompono uno splendido panorama a 360 gradi. Spitz deriva dalla lingua tedesca e significa punta, cima appuntita. Scendiamo quindi, dopo aver ammirato il panorama, per il sentiero numero 537 fino al Passo della Vena di Sopra dove s’imbocca il sentiero numero 561 che, procedendo in cresta, toccando il Monte Melignone (1628 m) e oltrepassando la Galleria Bocchetta Degli Alpini, ci porta sulla cima del Monte Campomolon (1853 m) e all’omonimo Forte Italiano che, dopo essere stato bombardato dall’Artiglieria Austriaca, fu fatto saltare affinchè non cadesse in mani nemiche.
Si scende quindi alla forcella Molon (1750 m) e per sentiero numero 571 per la valle delle Lanze, dove troviamo alcuni baiti, un bel bosco di abeti e il parcheggio dell’albergo Fiorentini (1452 m) dove ci aspetta il pullman.

Tempo
: ore 5,30 circa
Difficoltà: EE
Dislivello: +800 m -500 m
Equipaggiamento: da escursionismo
Accompagnatori: Paride Zordan (AE), Roberto Piacentini.

Ore 06.45 - Partenza da Chiampo
Ore 07,00 - Partenza da Arzignano
Ore 17.00 - Partenza per il rientro
Ore 19.00 - Arrivo previsto ad Arzignano


Informazioni e iscrizioni: in sede al martedì dalle 21:00 alle 22.30 o tel. 347 6507730 (Paride Zordan).
 

L’escursione si effettua con il pullman nel rispetto delle regole già note di distanziamento sociale ed utilizzo della mascherina.
Altro in questa categoria: LAGORAI »

Newsletter

Link Esterni